Dopo il Regolamento sul settore edile, si procederà alla definizione del Regolamento per la prevenzione delle cadute dall’alto nell’ambito dell’industria con la nomina di un Gruppo di lavoro tecnico che vedrà coinvolti tutti i soggetti interessati alla materia e con la partecipazione dei membri ad un calendario di incontri coordinati da un rappresentante del Servizio opere pubbliche della Regione. Il Gruppo di lavoro sarà composto, per quanto riguarda la Regione Umbria, da quattro rappresentanti del Servizio Opere Pubbliche tra cui designare il coordinatore del Gruppo di lavoro; due rappresentanti per ciascuna USL umbra; un rappresentante ciascuno per l’Ordine degli ingegneri della Provincia di Perugia e della Provincia di Terni, Ordine degli Architetti, Paesaggisti, Pianificatori e Conservatori della Provincia di Perugia, Ordine degli Architetti, Paesaggisti, Pianificatori e Conservatori della Provincia di Terni, Ordine dei geologi dell’Umbria, Collegio dei Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Perugia, Collegio dei Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Terni, Ordine Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Perugia, Ordine Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Terni, Ordine degli agronomi e forestali della Provincia di Perugia e della Provincia di Terni; tre tecnici designati dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani; cinque tecnici, di cui uno designato dalla CONFINDUSTRIA, uno dall’Associazione delle piccole e medie imprese dell’Umbria, uno dalla CONFARTIGIANATO, uno dalla CNA ed uno dal Movimento cooperativo di produzione e lavoro; un tecnico ciascuno per la Fillea CGIL, la Filca CISL e la Feneal UIL. Infine un tecnico rappresentante per la Direzione Regionale del Lavoro Umbria, uno dell’INAIL ed uno della Direzione regionale dell’Umbria dei Vigili del Fuoco.