Il ministero dei beni culturali ha premiato i progetti presentati dalla Provincia di Terni nell’ambito del Premio europeo del Paesaggio del Consiglio d’Europa. Il ministero ha, infatti, riconosciuto l’alta qualità dei Contratti di paesaggio e di fiume volti alla riqualificazione territoriale attraverso complessi programmi di recupero del paesaggio, dell’ambiente e dei centri urbani. I contratti di paesaggio hanno coinvolto una vasta serie di soggetti, da quelli economici e culturali a quelli sociali e istituzionali, con interventi di recupero dei beni architettonici e di specifici ambiti paesistici, ma anche con la riscoperta di antichi saperi, mestieri, culture e luoghi dimenticati. L’amministrazione ha accolto con grande soddisfazione la decisione del ministero che assume un importante significato sotto molti punti di vista. Rappresenta infatti il giusto riconoscimento per l’impegno e la qualità nelle progettazioni, ma anche il ruolo non secondario che ha svolto la Provincia di Terni nel legare insieme e sostenere territori e comunità. E’ una conferma, insieme ad altre, si legge in una nota, dell’importanza del ruolo che l’ente può svolge per il territorio provinciale e che dovrà continuare a fare sempre meglio soprattutto alla luce della riforma dettata dalla legge Delrio.