È stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Umbria la graduatoria provvisoria di coloro che hanno fatto richiesta del “bonus” a fondo perduto per l’acquisto della prima casa, riservato ai nuclei familiari composti da una sola persona. Le domande ammesse sono 53, collocate in tre distinti elenchi relativi alle seguenti priorità: inoltrate da coloro che hanno individuato l’alloggio da acquistare nel centro storico di Perugia e di Terni ai quali spetta un contributo pari a 450 euro a metro quadro fino ad un massimo di 27mila euro ad alloggio, le domande ammesse sono state quattro; domande inoltrate da coloro che hanno individuato l’alloggio da acquistare nel centro storico degli altri comuni della regione ai quali spetta un contributo pari a 400 euro a metro quadro fino ad un massimo di 24mila euro ad alloggio, in questo caso le domande ammesse sono state cinque; infine le domande inoltrate dagli altri richiedenti ai quali spetta un contributo pari a 350 euro a metro quadro fino ad un massimo di 21mila euro ad alloggio; le domande ammesse in questo caso sono state 44. In totale le domande pervenute sono state 76. A partire dal 23 aprile decorrono 30 giorni per presentare i ricorsi, debitamente documentati, verso l’esclusione delle domande o le richieste di revisione del punteggio. Dopo l’esame dei ricorsi e espletate le procedure di controllo su almeno un terzo delle domande ammesse, verranno approvate le graduatorie definitive.