C’è bisogno di sangue. Il sangue non si fabbrica, si dona. Pensaci, non costa nulla”. Questo l’appello lanciato dall’Avis di Narni nell’incontro che si è svolto al Circolo Arci di San Liberato. È stata sottolineata l’importanza della campagna di sensibillizzazione, alla luce di una continua richiesta di sangue a fronte della progressiva diminuizione di donatori. E’ fondamentale – è stato detto – far comprendere all’intera popolazione, partendo dai più giovani, l’importanza del gesto. Non a caso, l’Avis di Narni ha avviato un progetto nelle scuole del comprensorio per avvicinare i giovani al mondo del volontariato e coinvolgerli nella donazione di sangue. Oltre a ribadire l’importanza del gesto che può salvare la vita, gli intervenuti hanno illustrato nel dettaglio l’iter per diventare donatore. Nella speranza che questi incontri portino ad un aumento dei donatori l’Avis continuerà la capillare sensibilizzazione sul territorio.