Rendere più agevole il compito di professionisti e delle amministrazioni comunali nelle procedure edilizie: con questo obiettivo la Giunta regionale, su iniziativa dell’assessore all’Urbanistica Fabio Paparelli, ha adottato l’atto di indirizzo per la definizione della modulistica relativa agli elaborati minimi dei progetti edilizi, alle istanze dei procedimenti edilizi e relative dichiarazioni, asseverazioni e certificazioni, nonché per la dichiarazione di conformità del piano attuativo. Nell’elenco degli elaborati progettuali necessari a corredo delle istanze per i titoli abilitativi sono stati indicati tutti gli elementi utili a definire in modo puntuale la tipologia, le caratteristiche e la qualità degli interventi che ogni singolo Comune potrà adottare in base alle varie casistiche di intervento previste dalle normative. Lo schema tipo della certificazione preventiva sull’esistenza e sulla qualità dei vincoli include una completa casistica dei vincoli e delle normative di carattere ambientale, urbanistico, idraulico, idrogeologico, paesaggistico e contiene tutte le indicazioni inerenti la normativa urbanistico – edilizia che opera sull’area interessata e che ha incidenza sulla progettazione degli interventi edilizi, mentre la certificazione preventiva consentirà ai professionisti di definire prioritariamente la complessa situazione dei vincoli stessi agevolando quindi la compilazione delle dichiarazioni asseverate. Tutta la modulistica sarà disponibile in forma telematica.