L’ex deputato ed ex Sottosegretario Nicola Cosentino, detenuto con l’accusa di collusione con il clan dei Casalesi, e’ stato trasferito dal carcere di Secondigliano di Napoli in quello di Terni.

La decisione e’ stata adottata in seguito a una perquisizione eseguita, sabato scorso, nella sua cella nel corso della quale e’ stato rinvenuto un iPod che, secondo gli inquirenti, sarebbe stato fatto pervenire a Cosentino da un agente penitenziario ora indagato per corruzione.

L’inchiesta e’ coordinata dal procuratore aggiunto Giuseppe Borrelli e dal pm della Dda, Fabrizio Vanorio.