Mettere in atto tutte le azioni necessarie alla piena valorizzazione dell’ex ferrovia Spoleto-Norcia affinché possa dispiegare quelle potenzialità che la rendono fattore di sviluppo per l’intero territorio: è quanto emerso nel corso di un incontro promosso, nei giorni scorsi in Regione, dall’assessore all’ambiente Silvano Rometti con la “filiera” dei soggetti interessati a vario titolo all’infrastruttura e all’uso compatibile dei suoi beni. Accanto ai rappresentanti dei Comuni su cui insiste il tacciato, infatti, hanno partecipato all’incontro gli operatori economici e le associazioni di promozione dell’area dello spoletino e della Valnerina che già oggi svolgono molteplici attività all’aria aperta. “L’infrastruttura, il cui recupero – ha ricordato Rometti – è stato finanziato dalla Regione per oltre 3 milioni di euro, rappresenta un elemento concreto e strategico per il rilancio economico dell’area interessata e dell’intera Umbria. Il sistema che in questi ultimi anni la Regione è riuscita ad attivare – ha concluso Rometti – costituisce un volano di sviluppo che ha il proprio perno nella qualità ambientale e nelle caratteristiche storico, artistiche e paesaggistiche che l’Umbria ha saputo conservare”.