I miti e le leggende legate all’acqua sono i temi portanti del progetto europeo “L’Aqua” che coinvolge la Cascata delle Marmore, il lago di Piediluco, il Nera, il Velino e le acque della Valnerina e della Centrale umbra. Un itinerario mitico ed affascinante che punta a promuovere un turismo delle esperienze inserendo le bellezze della terra ternana nelle rotte turistiche europee. La Provincia di Terni è inserita nella rete internazionale composta da città, enti e università di Spagna, Cipro, Olanda, Estonia, Ungheria, Belgio e Germania, tutte legate dal comune obiettivo della valorizzazione e promozione delle acque e dei loro territori. Il primo meeting del gruppo di lavoro europeo si è svolto a Terni, sede italiana dell’evento organizzato e coordinato dal servizio turismo dell’amministrazione provinciale. Vi hanno partecipato tutti i rappresentanti dei partners europei che sono stati guidati alla Cascata delle Marmore, al lago di Piediluco e alla scoperta degli ambienti e dei paesaggi lungo le aste del Nera e del Velino, oltre che alle fonti dell’Amerino e al laghetto di Casigliano. L’obiettivo del progetto comunitario “L’Aqua” è di aumentare il turismo e il prodotto turistico attraverso le tradizioni locali, le storie, le saghe, le leggende e i personaggi associati all’acqua, privilegiando lo sviluppo o la creazione anche di piccole e medie imprese. E’ già stato creato un sito di promozione del progetto (www.laquaroutes.com) e sono stati programmati i prossimi appuntamenti nei vari paesi europei che fanno parte della rete.