Valentino Filippi, ragazzo narnese che ha a cuore la valorizzazione di ponte Cardona, ha accolto lo studio di Giuseppe Angeletti, perugino appassionato di storia e geografia, che ha documentato, in collaborazione con l’Istituto Geografico Militare di Firenze, l’esatta ubicazione del Centro Geografico d’Italia, un punto preciso del Comune di Narni a due passi dal ponte romano. Il Comune di Narni ha deciso di rilanciare l’immagine di Narni Centro Geografico d’Italia, collocando la segnaletica perché il luogo possa diventare meta di passeggiate naturalistiche ed archeologiche, utili alla valorizzazione del già famoso acquedotto romano della “Formina”. A tal proposito l’Assessore Giombolini con il suo staff, in collaborazione con le realtà locali, sta esplorando la possibilità di un progetto comunitario che coinvolga le città europee con ponti e acquedotti romani.