Ha preso il via, come già annunciato, il nuovo assetto organizzativo dell’AST di Terni. La riorganizzazione, che prevede un numero ridotto di addetti nelle linee, a partire dalla laminazione a caldo, è da giorni duramente contestata dalle rsu. I rappresentanti dei lavoratori hanno già chiesto un incontro urgente con i vertici aziendali e avviato verifiche sulla sicurezza negli impianti.