Sarà la Prefettura di Perugia, in raccordo con quella di Terni, a curare tutte le operazioni tecnico-organizzative per lo svolgimento delle prossime elezioni del presidente della Giunta regionale e dell’Assemblea legislativa dell’Umbria. E’ quanto prevede l’intesa tra Regione Umbria e la prefettura di Perugia, in qualità di rappresentante dello Stato per i rapporti con il sistema delle Autonomie in Umbria. L’intesa è stata sottoscritta oggi dalla presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini e dal prefetto di Perugia Antonella De Miro. Nel rispetto del principio della leale collaborazione tra Stato e Regione, l’intesa definisce i diversi ambiti che saranno curati dalle prefetture, che vanno dalla stampa delle schede di votazione, ai manifesti contenenti le candidature; la distribuzione del materiale elettorale necessario allo svolgimento delle operazioni presso i seggi. Presso la prefettura di Perugia sarà inoltre istituito un organismo di raccordo composto da rappresentanti della Regione Umbria e delle prefetture, cui spetterà il compito di risolvere eventuali dubbi interpretativi delle procedure. Alla Regione Umbria, cui compete la gestione giuridico-amministrativa del procedimento elettorale, spetterà il compito di svolgere tutti gli adempimenti non espressamente affidati alle prefetture, oltre che garantire la copertura finanziaria per lo svolgimento delle elezioni regionali, comprese quelle derivanti dall’applicazione dell’intesa.