Inaugurato questa mattina, a Perugia, alla presenza delle massime autorità regionali, l’anno giudiziario 2015 del Tar dell’Umbria.

Nella sua relazione, il Presidente del Tribunale amministrativo regionale, Cesare Lamberti, ha spiegato come sia ancora quello dell’edilizia il settore con maggiori controversie tra cittadini e amministrazioni pubbliche, ma c’è spazio anche per altri argomenti quali la disciplina delle armi e gli stranieri.

Le controversie risolte dal Tar Umbro nel corso dell’ultimo anno sono state 289, con 156 sentenze di accoglimento e 133 di rigetto.