La Filcams Cgil di Terni denuncia la grave situazione nella quale si trovano i lavoratori della Cesar, azienda ternana operante nel settore dei servizi di vigilanza privata attiva principalmente all’interno delle acciaierie di Terni. Le retribuzioni delle circa 50 guardie giurate della Cesar risultano ferme al mese di settembre 2014. Il motivo pare riconducibile – scrive il sindacato – all’interruzione dei pagamenti da parte della Tk-Ast. La Filcams Cgil di Terni chiede un’attenzione particolare che porti alla conclusione positiva di tale insostenibile stato di cose e non esclude ulteriori e più incisive azioni nei prossimi giorni.