Impiantato all’ospedale di Terni un defibrillatore sottocutaneo che non tocca né il cuore né i vasi sanguigni. L’intervento è stato eseguito dal dottor Giovanni Carreras, responsabile dell’equipe di elettrofisiologia, su un paziente con tachicardie ventricolari non ischemiche. L’Azienda ospedaliera sottolinea che si conferma così la sua “posizione di avanguardia nell’adozione di tecnologie innovative e soluzioni terapeutiche minimamente invasive, che garantiscono cure eccellenti”.