La Giunta regionale dell’Umbria, nella seduta di ieri, ha preso atto della sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale dell’Umbria che ha disposto l’annullamento della delibera regionale 428/2014 che prevedeva la misura integrativa del 20% sulle tariffe delle prestazioni sanitarie rese in regime di intramoenia ed ha sospeso, con effetto immediato, il ticket sulle tariffe professionali, dandone immediata comunicazione a tutte le Aziende sanitarie della regione. La Giunta regionale si è riservata di assumere successive determinazioni in merito, anche con riferimento all’impugnativa della sentenza del Tar dinanzi al Consiglio di Stato e alla richiesta di misure cautelari volte a sospenderne l’efficacia.