Ha ribadito l’obiettivo di salvaguardare servizi e dipendenti degli enti alla luce dei tagli decisi dal Governo l’Osservatorio regionale sul riordino delle Province che si è riunito oggi. All’incontro – si legge in una nota dell’amministrazione provinciale di Terni – hanno partecipato l’assessore regionale alle Riforme Fabio Paparelli e i presidenti delle Province di Terni Leopoldo Di Girolamo e Perugia Nando Mismetti e il presidente dell’Anci Umbria Francesco De Rebotti. L’assessore Paparelli ha annunciato l’impegno della Regione ad adottare una legge di riordino delle funzioni coerente con quanto concordato con le Province e in grado di garantire gli obiettivi stabiliti dall’osservatorio. “Il nostro impegno – afferma Di Girolamo – è quello di proseguire nel lavoro congiunto con Regione, Anci, Cal e Upi per garantire al massimo i dipendenti, sia quelli che rimarranno nelle due Province, sia quelli che saranno oggetto di riallocazione in altri enti regionali o nazionali. Aspettiamo fiduciosi il testo che delibererà la giunta regionale e che valuteremo con Anci e Cal”. In merito ai prossimi appuntamenti, domani insieme al presidente della Provincia di Perugia Mismetti, Di Girolamo incontrerà il sottosegretario Rughetti, mentre martedì 27 gennaio si svolgerà il consiglio provinciale che avrà fra i punti all’ordine del giorno la situazione delle Province. A seguire, il presidente ha convocato una riunione, alla presenza dell’assessore regionale Paparelli, con i consiglieri provinciali, la rsu della Provincia e i sindacati della funzione pubblica.