La Giunta regionale dell’Umbria, su proposta della presidente Catiuscia Marini, ha deliberato in materia di indennità di esclusività dei dirigenti medici e sanitari, dando immediata applicazione alla rimozione del blocco delle progressioni economiche prevista dalla Legge di Stabilità, a partire dal 1 gennaio 2015. La Giunta ha inoltre preso atto del parere del Dipartimento della Funzione Pubblica, richiesto dalla Regione, che consente di prevedere la possibilità di retroattività dell’indennità economica di esclusività maturata dopo i cinque anni, nell’ambito del quadriennio precedente (dal 1 gennaio 2011 al 31 dicembre 2014), esclusivamente per coloro che hanno ricoperto un incarico professionale di alta specializzazione o di responsabile di struttura semplice. Sulla questione verrà programmato un incontro con le Organizzazioni sindacali della dirigenza medica e sanitaria.