Il Testo unico per “il Governo del territorio e materie collegate” e la legge regionale sulle Sagre, approvati dal Consiglio regionale dell’Umbria, hanno entrambi la necessaria copertura finanziaria. Per quanto riguarda il Testo unico – spiegano dalla Regione – la copertura finanziaria è infatti assicurata dalle autorizzazioni di spesa già contenute nelle precedenti leggi in materia urbanistica che sono state unificate nel Testo unico approvato. Ciò non introduce nuove o maggiori spese, semplicemente risponde ai principi di semplificazione dettati dalla legge regionale 8/2001 sulla semplificazione amministrativa. Analogo discorso vale per la legge sulle Sagre, il cui iter è stato completato nel 2014 e la cui copertura finanziaria è assicurata ed indicata nella norma che ne prevede la decorrenza a partire dall’esercizio 2015. La discussione avvenuta in Consiglio regionale – concludono dalla Regione – non ha quindi riguardato la presunta mancanza di copertura finanziaria dei due provvedimenti, ma è stata relativa solo all’opportunità di approvare nuove leggi in regime di esercizio provvisorio.