In caso di nevicate o ghiacciate improvvise sulle strade della provincia di Terni le operazioni si emergenza potrebbero non essere garantite in tempi rapidi: a lanciare l’allarme è la stessa amministrazione provinciale, a causa delle “enormi difficoltà di bilancio e di risorse”. Il servizio viabilità – spiega una nota di palazzo Bazzani – ha a disposizione soltanto 300 quintali di sale per tutti gli otto circoli stradali, a fronte di una necessità di almeno due tonnellate e mezza. A causa della mancanza di fondi, inoltre, soltanto il 50% dei mezzi è utilizzabile, con una media di uno soltanto per ogni circolo. Drasticamente ridotte anche le collaborazioni delle ditte esterne per l’integrazione del pronto intervento. La scarsità dei materiali per le strade – viene

spiegato – rende inoltre molto più complicato l’intervento per le riparazioni tempestive dovute all’azione dell’acqua, della neve e del ghiaccio. Lo sforzo per garantire controlli e sicurezza – conclude la nota – rimane comunque al massimo livello possibile anche se condizionato dalla situazione operativa attuale.