La Giunta regionale, su proposta dell’assessore ai lavori pubblici ed alla mitigazione del rischio sismico ed idrogeologico Stefano Vinti, ha preadottato le nuove norme per la prevenzione e mitigazione del rischio da frana e per gli interventi imposti da eventi imprevedibili o calamitosi. Un approccio innovativo è previsto per quanto riguarda il finanziamento di indagini su frane che espongono a rischio centri o nuclei abitati e reti infrastrutturali. Nelle aree classificate a più alto rischio da frana, vengono finanziati e realizzati interventi con Piani nazionali di Bacino o di Distretto.