L’articolata cerimonia di accensione della gigantesca cometa prenderà il via alle 16 di lunedi prossimo, 8 dicembre, a Palazzo Spada, con la parte più istituzionale, alla quale prenderà parte anche il Vescovo diocesano, Mons. Giuseppe Piemontese, e culminerà con la consegna della Stella d’Oro, quest’anno assegnata alle Rsu dell’Ast e al conduttore televisivo Rai Diego Bianchi più conosciuto come “Zoro”. Successivamente, intorno alle 18, è previsto l’arrivo, nel piazzale antistante la sede municipale, della fiaccolata della Pace, a cura degli atleti della Fiasp.

Per il sindaco di Terni, Leopoldo Di Girolamo, “la positiva chiusura della vertenza Ast con elementi molto significativi per il prosieguo dell’attività di uno dei più importanti siti siderurgici del Paese e d’Europa, da una luce più positiva al Natale cittadino, pur in un quadro di difficoltà economiche nazionali ed europee. La Stella d’Oro – prosegue – vuole sottolineare il valore di una battaglia per il lavoro appena conclusa, che ha visto protagonisti gli operai, le Rsu, il sindacato, capaci di distinguersi per la tenacia, la consapevolezza dell’importanza della vicenda, del rapporto fondamentale con tutta la città, per la responsabilità messa in campo.  Un comportamento – aggiunge Di Girolamo – che ha portato le maestranze dell’Ast ad assumere un ruolo rilevante nelle dinamiche nazionali, anche grazie a una informazione attenta che ha dato un contributo essenziale alla comprensione della rilevanza della vicenda Terni. Tra i tanti operatori dell’informazione che hanno seguito la vertenza Ast è stato individuato il giornalista Diego Bianchi in rappresentanza di tutta la redazione della trasmissione Gazebo per lo straordinario lavoro fatto su Terni e sul tema del diritto al lavoro. Le Rsu di Ast e Diego Bianchi – conclude il primo cittadino ternano – sono soggetti entrambi accomunati dalla volontà di garantire dignità alla persona attraverso il diritto al lavoro. E’ un messaggio profondo, universale, sul quale si ritrovano unite Terni, l’Umbria, il Paese. Un elemento di grande speranza”.