Al momento non sarebbe stato aperto alcun fascicolo, ma procura della Repubblica di Spoleto starebbe valutando la situazione relativa alla morte di una 83enne, gia’ affetta da gravi patologie, per le quali assumeva molti farmaci, a distanza di 24 ore dalla somministrazione di vaccino antinfluenzale Fluad della ditta Novartis.

Come prassi, accertamenti sono stati avviati anche dai Carabinieri del Nas e nelle prossime ore gli investigatori invieranno un’informativa alla procura di Spoleto.