Nuove prospettive turistiche e il recupero di un’importante opera di archeologia industriale. Hanno seguito questi due importanti obiettivi i lavori di ristrutturazione che hanno interessato il Ponte canale dell’ex Centrale idroelettrica di Collestatte inaugurati questa mattina. L’intervento, finanziato dal Gal ternano, ha permesso la realizzazione del collegamento tra la “Via di Francesco”, il “trekking del Nera” e la città di Terni. Il nuovo percorso permetterà il passaggio di escursionisti a piedi, in bike o a cavallo, andando ad arricchire e a potenziare l’offerta turistica del territorio. La realizzazione dell’opera è stata possibile grazie alla sinergia pubblico-privato tra il Comune di Terni Assessorato ai Lavori Pubblici, la Cooperativa sociale Actl e l’Icsim. Si tratta di un intervento da oltre 130 mila euro che andrà ad arricchire e potenziare l’offerta turistica del territorio. Anche per questo i sindaci di Terni, Scheggino, Ferentillo, Arrone, Montefranco, Polino, e Stroncone hanno firmato un protocollo di collaborazione con il consorzio San Francesco’s Ways per la Via di Francesco.